en-Il sale Maldon, tutto ciò che c’è da sapere.

07/01/2020
Stiamo parlando di un sale molto diffuso fra le cucine stellate e apprezzato dai gourmet di tutto il mondo per il suo sapore spiccato, capace di dare vivacità ai piatti.
Data la sua croccantezza e friabilità è l'ideale per tantissimi piatti, grazie allo spessore dei suoi cristalli non si scioglie subito al palato, interagendo più a lungo con il cibo permettendo notevoli giochi di sapori.
I sali tradizionali sono normalmente in cristalli cubici mentre l'unicità del sale di Maldon è insita nei suoi cristalli a forma di piramide cava o, come dicono gli inglesi in "flakes", che donano ai piatti croccantezza, friabilità ed eleganza al palato. Infatti i flakes, che si formano durante la fase di lavorazione, sono estremamente friabili tanto da poter essere sbriciolati fra le dita.
Per questo motivo molti pensano che il Sale di Maldon abbia una sapidità maggiore rispetto agli altri sali ma, in realtà questo è soltanto un luogo comune. Il sale di Maldon non è più salato del normale sale marino italiano: semplicemente la sua forma a scaglie occupa una superficie maggiore sulla nostra lingua e pertanto, sollecita maggiormente i recettori del gusto presenti sulla stessa.

Gli abbinamenti del Sale di Maldon

L'abbinamento perfetto è con insalate di carne o pesce, ottimo se gustato in semplicità sulla mozzarella in una caprese (riesce ad esaltare tutte le caratteristiche organolettiche degli ingredienti senza coprirli).
E' anche un sale da usare "a contrasto": una delizia quando viene usato su dolci insalate di frutta.
Un piatto che vi consigliamo di provare è un'insalata di frutta tropicale con rucola e tonno con Sale di Maldon.
Ma passiamo al capitolo dolci: una meraviglia su biscotti, focacce e dolci di cioccolato.
Dai tartufini, passando per le torte o posto direttamente sui cioccolatini, questo abbinamento se pur fino a poco tempo fa venisse considerato un eresia si sta via via creando un suo spazio all'interno delle più grandi pasticcerie e cioccolaterie del mondo, emergendo sempre di più.
Provatelo e ne capirete il motivo!

Come avrete intuito questo particolare tipo di sale non si usa in cottura quanto come il piccolo tocco da aggiungere quando il piatto è pronto.
Un pizzico qua e là per una nota di sapore molto particolare ovunque vi porti la vostra fantasia.

Particolarissimo è il Sale di Maldon versione affumicata, basse temperature con legno di quercia, è superbo su carni bianche come pollo, tacchino, coniglio e maiale. Questa variante grazie al suo intenso e ricco aroma affumicato è l'ideale da usare nella marinatura della carni e per insaporirle durante la cottura in forno.

Ma... Dov'è Maldon?

Maldon è una delle più antiche cittadine della contea di Essex, in Inghilterra.
Situata sull'estuario del fiume Blackwater, è molto attiva già dal Medioevo come centro marittimo di grande importanza, conquistata grazie alla sua strategica collocazione geografica.
Qui il sale è di casa da secoli, grazie alla bassa piovosità, alle condizioni climatiche particolarmente secche della zona e alle paludi alimentate dalle maree, che si traducono in un'alta salinità delle acque oltre.

Come si produce il sale di Maldon

La leggenda vuole che il segreto sulla produzione del sale sia stato scoperto ai tempi della dominazione dei Romani sulla Gran Bretagna, ma l'incremento della produzione di sale avvenne a partire dal 1700 e l'antico edificio della salina, ancora esistente, fu costruito nel 1823.

Il metodo di produzione del sale di Maldon è molto antico e affascinante: durante l'alta marea, l'acqua salmastra passando attraverso dei filtri si depura e viene così naturalmente incanalata all'interno di vasche, sotto le quali scorrono delle tubazioni contenti vapore ad alta temperatura che elimina ulteriori impurità. La temperatura viene in seguito abbassata permettendo all'acqua di evaporare più lentamente, così che si formino dei piccoli cristalli sulla superficie: ogni cristallo cresce orizzontalmente continuando a sprofondare nella parte centrale, formando così una piramide rovesciata cava. Quando l'acqua riesce poi ad entrare all'interno della piramide di cristallo, questo sprofonda: l'evaporazione procede finché i cristalli precipitati sul fondo raggiungano lo stesso livello dell'acqua. Allora il sale viene drenato e trasferito a mano con delle apposite pale, fatto asciugare con particolare attenzione vista la sua fragilità, e confezionato.

Maldon Crystal Salt Company è oggi l'unica azienda al mondo che produce il sale di Maldon. E' ancora una piccola azienda a conduzione familiare (siamo alla quarta generazione) ed è proprio per questo che il suo successo continua a crescere.

Si tratta quindi di un ingrediente di qualità superiore, ricercato e raro: un prodotto davvero di prestigio la cui domanda è superiore all'offerta proprio a causa della sua lavorazione e raccolta a mano secondo metodi tradizionali.





informazione e testo :