Le Previsioni sul Futuro di Bill Gates : Articolo di AD Consulting e Antonio Di Iorio

17.11.2020

Le previsioni sul futuro di Bill Gates

Ho ascoltato e tradotto per voi il nuovo podcast di Bill Gates e Rashida Jones 💡

Bill Gates è senza dubbio uno dei miliardari più famosi al mondo, co-fondatore di Microsoft e della Bill & Melinda Foundation, in questo podcast ci offre la sua brillante previsione sul futuro del mondo e della tecnologia durante e dopo la convivenza con il Covid-19.

Ecco i punti più interessanti trattati da Gates nel corso della sua "chiacchierata" con Rashida Jones:


🌏 Lavorando da remoto, le città satellite fioriranno e la ricchezza sarà distribuita in modo migliore. E' il fenomeno che in Italia è stato denominato «South working». Gli uffici delle grandi città si svuotano, tornano a riempirsi le case di provincia; i lavoratori e gli studenti ritornano nella propria città natale e da lì portano avanti la propria attività contribuendo anche alla vita del proprio quartiere o paese.

Anche in Italia, ad esempio, Milano si svuota e Calabria, Campania, Puglia, Sicilia tornano ad essere centri di lavoro e contribuiscono attivamente alla rinascita del paese.

📌 Anche quando il Covid non sarà più al centro dell'attenzione, toccherà comunque fare attenzione. Secondo Bill Gates infatti, se siamo fortunati, una situazione simile si ripresenterà solo tra 20 anni, ma dobbiamo prepararci all'idea che possa succedere di nuovo entro 3 anni. Questo perché la sovrappopolazione e l'ineguaglianza economica e sociale (soprattutto nei paesi in via di sviluppo) crea situazioni di forte pericolo per la salute e la sanità locale e mondiale. I due interlocutori concordano comunque che una nuova eventuale emergenza sarebbe gestita in modo enormemente più efficiente rispetto a questo 2020 perché, citando letteralmente Gates, 

"non saremo altrettanto stupidi".

😷 Si chiude con una nota negativa l'intervento di Gates, il quale afferma che secondo uno studio 
della Bill & Melinda foundation, se tutti avessimo indossato la mascherina, circa 100.000 persone in più si sarebbero potute salvare. E' un dato che indubbiamente preoccupa e comunica segnali di sconforto, tuttavia ci permette di capire che abbiamo un grosso margine per migliorare la situazione, e che è tutto nelle nostre mani. 💪

Seguici anche su 

Antonio Di Iorio - Consulente per la formazione ed organizzazione aziendale